Domenica 25 Agosto 2019
 

 

Soft Skin Plus

Radiofrequenza, Radiofrequenza Frazionata, Elettroporazione e Scrub a Ultrasuoni per Estetica Professionale

Radiofrequenza

Si avvale del principio di trattamento basato sulla somministrazione di calore per un certo periodo in una regione prestabilita del corpo umano. L’energia “calore” non si applica dall’esterno ma si provoca la condizione fisica affinché venga generato direttamente sul “tessuto target”. L’energia “biocompatibile” ceduta ai substrati biologici esplica la sua azione con due effetti sinergici:

  • Innalzamento del potenziale energico delle membrane cellulari;

  • Aumento della temperatura profonda (endogena) non per cessione di calore ma per incremento fisiologico indotto.

SOFT SKIN plus implementa un generatore digitale di radiofrequenza che permette di settare via software due frequenze (500 kHz/1 MHz) al fine di essere più selettivi sulla “profondità” di Soft skin plus Radiofrequenzaazione. Il calore prodotto induce un riscaldamento profondo del derma, contrae e riallinea le fibre di collagene con immediato effetto tensorio, stimolando i fibroblasti a produrre nuovo collagene, elastina e acido ialuronico. Il trattamento rimodella e tonifica i tessuti, andando a migliorare il rilassamento cutaneo e agendo sugli inestetismi. Il dispositivo consente di eseguire trattamenti in modalità resistiva o capacitiva (funzioni impostabili da software senza cambiare i trasduttori) e in configurazione monopolare o bipolare. La configurazione monopolare ha una profondità d’azione elevata. Questa caratteristica permette di avere sia l’effetto di distensione che l’effetto di neoformazione di collagene a tutto spessore. La configurazione bipolare ha una profondità d’azione minore rispetto alla monopolare ed il riscaldamento è prodotto inizialmente in quelle strutture che hanno una minore resistenza al passaggio dell’energia e, successivamente, la propagazione avviene anche alle strutture che oppongono una certa resistenza al riscaldamento per cui le prime molecole raggiunte “dall’impulso termico” sono quelle più superficiali che determinano una immediata denaturazione delle proteine del collagene, con accorciamento delle stesse (effetto lifting). Per questo motivo la configurazione bipolare è particolarmente adatta al viso, collo e decolleté.

Scrub ad ultrasuoni

Lo scrub ad ultrasuoni non fa uso di tecniche abrasive queste possono risultare invasive per lo strato corneo. Il dispositivo si basa su una lamina in acciaio indotta a “vibrare a frequenza ultrasonica” che determina  una esfoliazione selettiva.

L’azione di scrubbing può essere regolata agendo sui parametri del generatore di ultrasuoni al fine di adattare il trattamento alla tipologia della pelle del soggetto. Ne consegue che la metodica risulta totalmente indolore e non provoca gonfiori e/o arrossamenti. Il distretto trattato può essere sottoposto anche nella stessa seduta ad altri interventi; anzi, per alcuni di essi lo scrub ad  ultrasuoni può rappresentare una fase propedeutica e sinergica.

Eccessi di impurità e/o di lipidi epidermici e/o di corneocidi possono determinare un “ostacolo” ai trattamenti con Elettroporatore e/o Radiofrequenza per Estetica Professionale: una preventiva esfoliazione selettiva con scrub ad ultrasuoni è indicata per limitare l’evento indesiderato.

Elettroporazione

Sistema per incrementare un più rapido assorbimento di principi attivi.
Con l’applicazione su una superficie biologica di un particolare impulso elettrico si genera una “condizione” di aumento transitorio della permeabilità dei tessuti che favorisce l’assorbimento transcutaneo di principi attivi, per cui si ottiene una più alta concentrazione solo sui distretti interessati dagli inestetismi.

 

 

 

 

 

 

facebook logo

seguici su google