Domenica 25 Agosto 2019

IL NOSTRO AMICO COLESTEROLO !!

 

Eppure non si direbbe, tutti si preoccupano di abbassarlo, di combatterlo e di eliminare i cibi che lo contengono.

Invece solo l'eccesso di colesterolo e solo la frazione cosiddetta “cattiva”, chiamata LDL, non è nostra amica, non dimentichiamo che senza il colesterolo il nostro organismo non riuscirebbe a funzionare. Infatti molti dei nostri ormoni sono prodotti a partire proprio dal colesterolo, senza di esso non avverrebbe correttamente la riproduzione delle nostre cellule, garantisce la produzione della bile nella cistifellea, liquido importante per la digestione dei grassi.

A differenza di quello che possiamo pensare l'alimentazione incide relativamente poco sul tasso di colesterolo, l'80% infatti è prodotto dal fegato nella quantità richiesta dall'organismo.

Dobbiamo invece precisare che diete o determinati stili di vita mettono duramente alla prova la funzionalità del fegato determinando un aumento del colesterolo in quanto il fegato perde la capacità di regolare la colesterolemia secondo le esigenze dell'organismo.

 

Cosa fare per abbassare il colesterolo?

È molto importante alimentarsi in modo sano, privilegiando le proteine vegetali provenienti dai legumi, aumentare il consumo di verdura e frutta e ridurre il consumo di carni grasse, fritti e formaggi, evitare eccessi alimentari, non esagerare con il caffè, non bere più di due bicchieri di vino al giorno, fare regolare e moderata attività sportiva e soprattutto evitare o risolvere tensioni emotive che col tempo non aiutano il nostro fegato a fare un buon lavoro.

Se tutto ciò non basta, possiamo ricorrere a rimedi naturali in grado di aiutare il nostro fegato a rigenerarsi, tra questi i più importanti sono:

  • Cardo Mariano: I frutti di questa pianta sono ricchi di Silimarina, sostanza nota per la capacità di proteggere il fegato e di rigenerarlo.
  • Carciofo: Le foglie del carciofo sono ricche di Cinarina e di Coleritina, queste sostanze hanno la capacità di migliorare la produzione di bile, depurare il fegato e ridurre il livello di colesterolo.
  • Tarassaco: La radice di tarassaco possiede proprietà depurative dovute alla presenza di due efficaci principi attivi, il tarasserolo e la tarassacina, la loro azione favorisce l'eliminazione delle scorie rendendo il tarassaco un efficace protettore del fegato.

Una preparazione ottimale si può realizzare mischiando in parti uguali le tinture madri delle piante citate sopra e della preparazione così realizzata si somministrano 50 gocce prima dei 3 pasti principali.

Un altro rimedio particolarmente efficace e privo di effetti collaterali (dolori muscolari), quando i valori sono particolarmente alti, è il Riso Rosso Fermentato :

Questo rimedio era conosciuto in Cina nell'800 a.c. ed era utilizzato sia come alimento che come medicinale. Detto anche lievito di riso rosso, in quanto si ottiene dalla fermentazione del comune riso con un lievito particolare chiamato Monascus Purpureus.

L'azione di questo lievito sul riso, produce un gruppo di molecole chiamate monacoline tra cui la più attiva è la monacolina k.

La monacolina K è in grado di inibire una sostanza (HMG-CoA reduttasi) che interviene nella produzione del colesterolo da parte del nostro organismo, producendo di conseguenza, una diminuzione dei valori di colesterolo.

Questo rimedio si prepara in capsule contenenti 5 mg di monacolina k, la posologia è una capsula la sera prima di coricarsi.

Per concludere diciamo che l'eccesso di colesterolo, il più delle volte, può essere tenuto sotto controllo agevolmente e il vostro medico saprà consigliarvi sempre la soluzione migliore al vostro caso.

Per approfondimenti usa la Chat (in alto a destra) o consultaci presso il nostro punto vendita.

 

Grazie e buona salute a tutti.

Dott. Vittorio Vittori

 

 

 

 

 

 

 

facebook logo

seguici su google